Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Kasparov insegna gli scacchi - Garry Kasparov

bisogna sapere un po' la terminologia e le tecniche basi per starci dietro. alcune cose che lui giudica "evidenti" (tipo, se fai questa mossa il nero vince) non sono così evidenti. sarà anche vero che il nero vince, ma dopo 5-6 mosse! hai voglia a imbroccarle!
per chi si avvicina al mondo degli scacchi, sono più utili altri libri.

La locanda dell'ultima solitudine - Alessandro Barbaglia

Questo libro è difficile da commentare, in quanto è un romanzo particolare. Si potrebbe forse descrivere come surreale anche se concreto. Certo fa anche un po' riflettere ma nel complesso è davvero sui generis. Scritto molto bene e nonostante la sua bizzarria la lettura è scorrevole. Infine posso solo dire preparatevi a leggere qualcosa di diverso ed interessante ma soprattutto mandate in ferie la logica e lasciate entrare l'immaginazione.

R: L'albero delle bugie - Frances Hardinge

Consiglio a chi voglia mettere un po' di enfasi e avventura nella monotona vita di tutti i giorni...io o leggevo a scuola, il pomeriggio
a casa mia, a casa degli altri...lo portavo dappertutto, veramente appassionante

Da domani mi alzo presto - Simona Toma

Divertente, sarcastico ma anche dolce e tenero, un romanzo ben scritto che fa ridere e riflettere e dalle cui pagine difficilmente ci si può staccare; troppo ironiche e divertenti le avventure di Michela e Aurora..Consigliatissimo.

Il valzer degli alberi e del cielo - Jean-Michel Guenassia

Bellissimo romanzo. Una visione un po' romanzata degli ultimi giorni di vita di Van Gogh, del suo ultimo amore, che pone molti interrogativi sulla sua morte. I personaggi sono veri e la protagonista una donna forte e combattiva. Questo romanzo lascia il dubbio : se fosse veramente andata cosi? Scrittura diretta intervallata da squarci di vita parigina dell'epoca, la lettura è scorrevole e la consiglio a tutti perché è coinvolgente e a tratti anche magica.

In attesa di un sole - Benedetta Bonfiglioli

Sono senza parole, questo romanzo mi ha lasciata senza fiato, l'autrice ha saputo coinvolgere ed emozionare, trasportare su carta ogni singolo sentimento, dall'amore all'odio, all'indifferenza, all'intolleranza, dal profondo dolore, all'immensa gioia. Anche se la storia è romanzata e alcune parti sono state inventate è bello pensare che la grande poetessa abbia vissuto un amore intenso e ispirante come si suppone, proprio con un giovane dalla pelle scura così simile a lei. Questo romanzo lascia il segno e sono sicura che alimenterà, come lo ha fatto in me, la voglia di approfondire la vita e le opere di Emily Dickinson che tanto ha influenzato il mondo. Unico appunto da fare è che secondo me non è un libro da target di età dai 11-15 anni ma più che altro dai 16-19 anni.

R: I tre giorni di Pompei - Alberto Angela

Lettura interessante.
Alberto Angela con una scrittura fluida e semplice racconta la più grande tragedia dell'antichità.
Grande la sua sensibilità; non espone unicamente il risultato di un lungo studio storico ( che preciso... è molto accurato!!!) ma rende ancora più cosciente il lettore, se già  non lo era prima,  del fatto che in  quei luoghi colpiti pulsavano migliaia di cuori, con speranze, vissuti, gioie e dolori...cuori spezzati e spazzati via  per sempre  dalla faccia della terra in maniera così fulminea e spietata da parte della natura stessa...
Da leggere senz'altro prima di visitare Pompei.

Divergent - [directed by Neil Burger]

Incredibile ma vero, il film è fedele al libro. Manca un personaggio che poi avrebbe avuto un ruolo e qualche paura della protagonista, comprensibile visto il tempo limitato di un film. Guardatelo pure e se volete leggere i seguiti non preoccupatevi, riuscirete a capirli come se aveste letto il libro. Buona visione.

The help - Kathryn Stockett

Bel libro. Ho visto prima il film, molto fedele alla trama originale e con una Emma Stone come protagonista eccezionale. Il libro si svolge nel Mississippi dove una ragazza appena laureata vuole diventare scrittrice. Ma per farlo deve fare gavetta eb mentre tiene una rubrica di economia domestica in una Jacksonville del 1962 inizia a venirle l'idea di raccogliere interviste della servitù di colore. Purtroppo questo libro non raccoglie le interviste ma come nel film racconta la storia di come è stato fatto il libro. Consigliato sia romanzo che film. Lettura scorrevole e molto verosimile.

Vent'anni dopo - Alexandre Dumas

Secondo libro sui Tre Moschettieri, che in realtà ora sono perfettamente quattro, visto che D'Artagnan ne è perfino un tenente. All'inizio sono dispersi ma non sarebbe un'avventura da raccontare senza tutti e quattro. Trama innovativa e ancora più intrecciata della volta scorsa, soprattutto per la situazione politica della Francia e dell'Inghilterra. La capacità di Dumas di mantenere la suspance e di scrivere bene e scorrevolmente non cala, regalando una lettura mozzafiato e piena di colpi di scena. Consiglio di leggerlo a chi ha letto il primo.

Mentre il tempo brucia - Mary Higgins Clark

Premetto che è la mia autrice preferita e che di conseguenza ho letto e riletto tutti i suoi libri......questo però non mi ha preso.....non vedevo l'ora di finirlo......troppo prevedibile e troppo ambientato in un aula di tribunale.....peccato

L'ultimo lieto fine - Soman Chainani

Purtroppo è arrivato l'ultimo capitolo di una serie strepitosa. E come per gli altri anche questo non mi ha deluso anzi è stato fantastico. Preparatevi ad un finale col botto, ci saranno battaglie all'ultimo sangue colpi di scena uno dietro l'altro, rivelazioni sorprendenti e amori complicati. Inoltre troverete i personaggi delle più famose favole in veste come dire, "Vecchia".... Consiglio vivamente questa serie sia ai ragazzi che a quelli più adulti soprattutto a chi piacciono le favole anche quelle un po' rivisitate....

Un imprevisto chiamato amore - Anna Premoli

Come al solito un bel romanzo della Premoli anche se stavolta è un po' diverso dagli altri. Intatti la protagonista non è la solita donna in carriera e non ci sono ricconi o manager a far da sfondo, è una storia un po' più "popolare" ma sempre molto bella e se vogliamo stavolta fa riflettere. Inoltre preparatevi avrete come l'impressione di rivivere, almeno per qualche somiglianza e non solo, un famosissimo ed intramontabile film degli anni sessanta....(un indizio fra tutti: c'è un Gatto)...