Le assaggiatrici
4 1 0
Materiale linguistico moderno

Postorino, Rosella

Le assaggiatrici

Abstract: La prima volta che entra nella stanza in cui consumerà i prossimi pasti, Rosa Sauer è affamata. "Da anni avevamo fame e paura", dice. Con lei ci sono altre nove donne di Gross-Partsch, un villaggio vicino alla Tana del Lupo, il quartier generale di Hitler nascosto nella foresta. È l'autunno del '43, Rosa è appena arrivata da Berlino per sfuggire ai bombardamenti ed è ospite dei suoceri mentre Gregor, suo marito, combatte sul fronte russo. Quando le SS ordinano: "Mangiate", davanti al piatto traboccante è la fame ad avere la meglio; subito dopo, però, prevale la paura: le assaggiatrici devono restare un'ora sotto osservazione, affinché le guardie si accertino che il cibo da servire al Führer non sia avvelenato. Nell'ambiente chiuso della mensa forzata, fra le giovani donne s'intrecciano alleanze, amicizie e rivalità sotterranee. Per le altre Rosa è la straniera: le è difficile ottenere benevolenza, eppure si sorprende a cercarla. Specialmente con Elfriede, la ragazza che si mostra più ostile, la più carismatica. Poi, nella primavera del '44, in caserma arriva il tenente Ziegler e instaura un clima di terrore. Mentre su tutti - come una sorta di divinità che non compare mai - incombe il Führer, fra Ziegler e Rosa si crea un legame inaudito.


Titolo e contributi: Le assaggiatrici / Rosella Postorino

Pubblicazione: Milano : Feltrinelli, 2018

Descrizione fisica: 287 p. ; 23 cm

Serie: Narratori

ISBN: 978-88-07-03269-1

Data:2018

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Serie: Narratori

Nomi: (Autore)

Classi: 853.92 NARRATIVA ITALIANA, 2000-

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2018
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: fiction
Contenuto (Area 0) (181)
  • Chiave di collegamento: z01
  • Forma del contenuto: testo
  • Tipo di contenuto: x
  • Tipo di movimento: x
  • Tipo di dimensione: non applicabile
  • Tipo di sensorialità: visivo
Mediazione (Area 0) (182)
  • Chiave di collegamento: z01
  • Tipo di mediazione ISBD: unmediated
Supporto (Area 0) (183)
  • Chiave di collegamento: z01
  • Tipo di supporto: Senza mediazione - Volume
  • Sistema di codifica: RDAcarrier

Sono presenti 49 copie, di cui 47 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Vigodarzere 853.9 POS VGD-22614 In prestito 05/12/2018
Ponte San Nicolò G 853.92 POS PSN-38688 In prestito 07/12/2018
Noventa Padovana NR 853.9 POS NOV-22093 In prestito 04/12/2018
Rubano G 853.92 POS RUB-45069 In prestito 30/11/2018
Monselice G 853.92 POS N MON-40175 In prestito 11/12/2018
Rovolon G 853.92 POS ROV-9362 In prestito 06/12/2018
Albignasego G 850 POS ALB-27738 In prestito
Due Carrare G 853.92 POS DCR-25963 In prestito 23/11/2018
Este G 853.92 POS EST-58159 In prestito
Santa Giustina in Colle Bibl. Centrale N POS SGC0-10995 In prestito 04/12/2018
Borgoricco N Narrativa POS BOR0-25498 In prestito
Saonara G 853.92 POS SAO-29811 In prestito 15/12/2018
Montagnana G 853.92 POS MTN-24482 In prestito 23/12/2018
Veggiano G 853.92 POS VEG-12645 In prestito
Camposampiero Generale 853.92 POS CSP0-28083 In prestito 14/12/2018
Campodarsego G 853 POS CAM-30808 In prestito
San Giorgio in Bosco G 853.9 POS SGB-18901 In prestito 22/11/2018
Sant'Angelo di Piove G 853.92 POS SAP-21145 In prestito 18/10/2018
Saccolongo G 853.9 POS SAC-20433 In prestito 04/12/2018
Bovolenta G 853.92 POS BOV-10698 In prestito 27/11/2018
Massanzago Bibl. Centrale 853.92 POS MSZ0-12267 In prestito 13/12/2018
Trebaseleghe Bib. Centr. 853.92 POS TRE0-30773 In prestito
Brugine G 853.9 POS BRU-17818 In prestito
Piazzola sul Brenta G 853.92 POS PSB-27218 In prestito
Limena G 853.9 POS LIM-31812 In prestito 06/12/2018
Piazzola sul Brenta G 853.92 POS PSB-27262 In prestito 03/12/2018
Abano Terme G 853.92 POS ABT-91651 In prestito 15/12/2018
Cittadella 853.92 POS CIT0-56605 In prestito
Arzergrande G 853.92 POS ARZ-12158 In prestito 27/11/2018
Villa Estense G 853.92 POS VLE-3402 In prestito 14/12/2018
Maserà di Padova G Vetrina 853.92 POS MAS-14123 In prestito 11/12/2018
Conselve G 853.92 POS CON-27281 In prestito
S. Giorgio Pertiche Sala adulti 853.92 POS SGP0-13886 In prestito
Loreggia Bibl. Centrale 853.92 POS LOR0-17279 In prestito 12/12/2018
Codevigo G 853.92 POS COD-9517 In prestito
San Pietro Viminario G 853.92 POS SPV-4745 In prestito
Torreglia G 853.92 POS TOR-21822 In prestito 25/10/2018
Legnaro G 853.92 POS LEG-20374 Su scaffale Novità locale 60gg
Piombino Dese Sala Centrale 853.92 POS PIO0-22120 In prestito 20/10/2018
Vigonza G 853.92 POS VIG-25308 In prestito 22/11/2018
Cervarese Santa Croce G 853.9 POS CER-10935 In prestito 27/11/2018
Solesino NR Narrativa Generale POS SOL-11120 In prestito
Pozzonovo G 853.92 POS POZ-12428 In prestito 30/11/2018
Montegrotto Terme G 853.92 POS MGT-36488 In prestito 27/11/2018
Bagnoli di Sopra G 853.92 POS BAG-14213 In prestito 24/11/2018
Abano Terme G 853.92 POS ABT-92531 In prestito 15/12/2019
Galzignano Terme G 853.92 POS GAL-7937 In prestito
Carmignano di Brenta G 853.92 POS CDB-20258 In prestito 01/12/2018
Correzzola G 853.92 POS COR-11689 Su scaffale Non disponibile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Fino a poco più della metà pensavo di trovarmi di fronte, non dico ad un romanzo perfetto, ma sicuramente ad una bella novità nell’ambito del panorama letterario italiano. Un Premio Campiello 2018 meritato per un romanzo originale, ben scritto e storicamente documentato. Peccato che nella parte finale invece dell’apoteosi, si sia dissolto in una conclusione che lascia stupiti per la sorpresa, ma delusi per la sospensione di quello che è stato il leitmotiv della storia: la relazione della protagonista con l’ufficiale delle SS. Era amore? Era solo sesso? Mah, saperlo! Insistere poi sulle devastanti conseguenze di questo immaginario rapporto con Hitler soltanto perché assaggiavano il cibo a lui destinato per evitare avvelenamenti, senza mai nemmeno avere avuto l’opportunità di vederlo, è stato un tentativo per dare spessore politico alla storia. In realtà il problema principale era semplicemente la paura di morire avvelenata. Comunque un romanzo che merita di essere letto.

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.