Creato il 22/12/2017 8:39am

Biografie di sportivi di tutti gli sport

Trovati 22 documenti.

Raggiungi la tua meta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Castrogiovanni, Martìn

Raggiungi la tua meta / Martin Castrogiovanni ; a cura di Edoardo Rosati

Milano : Sperling & Kupfer, 2016

Varia

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Pilone della squadra nazionale di rugby, centoventi chili di muscoli per un metro e novanta di vitalità, lealtà ed entusiasmo: Martin Castrogiovanni, il gigante gentile del mondo della palla ovale, è uno degli sportivi italiani più amati. Con la maglia azzurra e non solo, ha imparato le grandi lezioni del suo sport: lo spirito di squadra, la filosofia del gioco, il proverbiale fair play, l'importanza del terzo tempo, in cui una birra riunisce i team rivali al termine della partita. Ma nel 2011 Martin scopre che un nemico invisibile lo perseguita anche dopo il fischio dell'arbitro. La "Cosa" che cerca di fermarlo, causandogli perdita di peso e di sonno, dolori addominali e terribili rush cutanei, è la celiachia. Infida e subdola, difficile da diagnosticare, non è riuscita a placcare Castro, anzi: gli ha imposto una svolta che ha migliorato le sue performance, lo ha spinto ad affrontare lo sport con più consapevolezza e ad avere un'alimentazione controllata, ma senza rinunciare al gusto. In questo libro l'atleta racconta la sua storia e, tra aneddoti e curiosità, parla della celiachia con voce onesta e sincera: come ha reagito, come la gestisce, quali sono le sue ricette preferite e come eseguirle. Una testimonianza che insegna a non arrendersi, a trovare l'atteggiamento mentale per iniziare un grande cambiamento e a trasformare la celiachia in un'alleata

Unbroken
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hillenbrand, Laura

Unbroken : una stroria di resistenza e coraggio / Laura Hillenbrand ; traduzione di Nicoletta Lamberti

Milano : Mondadori, 2015

Oscar bestsellers ; 2564

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Nel maggio del 1943, un bombardiere americano precipita nel mezzo dell'Oceano Pacifico: dell'equipaggio si salvano soltanto tre membri, uno dei quali è Louis Zamperini, figlio di immigrati italiani. Comincia così, con un minuscolo canotto alla deriva mitragliato dagli aerei giapponesi, l'incredibile storia di un eroe del Novecento: dopo aver percorso 3200 chilometri in mare, sbarcato su un'isola giapponese, per due anni passerà da un campo di prigionia all'altro, incontrando sadici aguzzini e misurandosi ogni giorno con la possibilità di essere ucciso, fino alla resa del Giappone e alla liberazione. Questa, per Zamperini, è solo l'ennesima prova di una vita avventurosa: giovanissimo delinquente di strada, aveva trovato nell'atletica leggera una via d'uscita, diventando campione di mezzofondo e partecipando con onore alle Olimpiadi di Berlino del 1936. Reclutato dall'Aviazione nel 1940, prima di precipitare nel Pacifico era sopravvissuto a durissimi combattimenti alle Hawaii. Conclusa la guerra, anche il rientro in patria non è semplice: gli incubi lo tormentano, portandolo a rifugiarsi nell'alcol. È il matrimonio con una ragazza di buona famiglia, bella e intelligente, insieme alla riscoperta della fede, a riportarlo alla vita. Dal libro è tratto l'omonimo film di Angelina Jolie.

Ghiaccio, acciaio, anima
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zöggeler, Armin

Ghiaccio, acciaio, anima : la mia vita raccontata a Simone Battaggia / Armin Zöggeler

Milano : Mondadori, 2015

Strade blu. Non Fiction

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: D'estate, lungo il sentiero che sale alla pista, il piccolo Armin trema ogni volta ripensando a quel sogno strano: una vipera enorme che lo guarda negli occhi, lui che corre scappando in discesa più veloce che può e, quando si gira, la vipera sempre più vicina. È solo un incubo, ma ha scoperto che d'inverno, venendo giù da lì con la slitta, non gli succede. Il nonno gli ha detto che se c'è neve perterra le vipere non ci sono. Sulla slitta quel ragazzino si sente al sicuro, ci scende tutti i giorni dal maso, tra prati e boschi, fino in paese, per andare a scuola. Impara a fare le curve, a controllare il mezzo, a distendersi sui rettilinei per andare più forte; è lì che nascono le prime gare con gli altri ragazzi, è lì che scopre di essere il più veloce. Trent'anni dopo, Armin Zöggeler con lo slittino ha gareggiato sulle piste di tutto il mondo, conquistando trofei e medaglie, divenendo uno degli atleti italiani più vincenti di sempre. Con il suo fisico perfetto, lo sguardo da duro e la fama di imbattibile, Armin è il campione che non tradisce emozioni, lo sportivo che ha fatto della dedizione al lavoro una ragione di vita. Ed è stato premiato. Ma anche lui ha esultato, ha pianto, ha avuto paura. Anche lui si è messo nei guai, ha litigato, ha pregato. Dopo aver vinto a Sochi 2014 la sesta medaglia in sei Olimpiadi consecutive, il grande slittinista si racconta in queste pagine.

Quando sarai grande
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Diouf, Valentina

Quando sarai grande : la mia vita raccontata ad Andrea Schiavon / Valentina Diouf

Milano : Mondadori, 2015

Strade blu. Non fiction

  • Copie totali: 4
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Quando entra in una stanza, tutti guardano Vale, perché è impossibile non notarla. Ma cosa vedono quelli che osservano Valentina Diouf? Cosa sanno della sua storia? I capelli crespi e la pelle ambrata parlano di radici africane, mentre la sua voce e le sue movenze sono quelle di una ragazza milanese. È alta 2,02 ma la sua crescita non si misura in centimetri. Dentro quei vestiti che sfuggono e le scarpe che diventano sempre più introvabili, c'è una bambina che ogni 19 marzo torna da scuola con la frustrazione per un papà che è altrove. C'è una ragazza che, a 15 anni, deve abbracciare la mamma e andare a vivere da sola a Roma, per diventare una campionessa di pallavolo. E c'è una giovane donna che insegue i suoi sogni passando da un aeroporto all'altro, cercando di non allontanarsi mai dalle persone che ama davvero. Dal confronto con le proprie origini senegalesi alla maglia azzurra, il cammino di Valentina Diouf l'ha portata a essere una delle più forti pallavoliste al mondo ma, a poco più di 20 anni, deve ancora scrivere il proprio futuro. "Quando sei bambino hai un solo desiderio: diventare grande. Il problema è che non ti viene rilasciata una patente. Non c'è un diploma che ti abilita all'età adulta. Non c'è nessuno che ti sa dire esattamente quand'è che sei davvero grande. Puoi solo andare per tentativi." Considerata il volto simbolo di una nuova generazione di italiani, Valentina si racconta e le sue parole sono un percorso di consapevolezza attraverso un corpo che cambia...

Effetto farfalla
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ferrari, Vanessa

Effetto farfalla : la mia vita raccontata a Marco Archetti / Vanessa Ferrari

Milano : Mondadori, 2015

Strade blu. Non fiction

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: "Io sono il mio corpo" dice Vanessa Ferrari, un corpo forgiato dalle ore in palestra, dalla routine agli attrezzi, dalle rinunce, dagli infortuni e dalle vittorie. Un corpo estenuato dalla ginnastica e dal suo incanto. Una magia che ammalia una bambina di sei anni che vede per la prima volta in televisione un'atleta alla trave e insiste con la madre perché - dopo una prima rovinosa esperienza con la danza - la iscriva a un corso per provare le prime capriole, le rovesciate e le ruote. Un periodo spensierato e divertente, destinato presto a finire perché tutti si accorgono che quella bambina è straordinariamente dotata. E questo talento non può essere sprecato, va coltivato, così una Vanessa ancora piccolissima conosce il volto spietato della ginnastica: le scuole serali, l'incubo del peso e l'ossessione della leggerezza, il diktat alimentare e gli allenamenti senza sosta sotto la guida di Enrico, l'allenatore, la figura paterna, che plasma quella bambina fino a farle salire il più alto gradino del podio e diventare campionessa mondiale a quindici anni e mezzo. L'oro splende, e sarà la prima di molte medaglie; ma mentre l'atleta siede sul tetto del mondo, alla ragazza non verrà concesso nemmeno di assaggiare la torta preparata in suo onore. L'incantesimo della ginnastica e i suoi demoni, il grave infortunio al tendine del 2008 e una carriera che sembrava finita. Il volo della farfalla e la sua caduta.

Come un fulmine
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bolt, Usain - Allen, Matt R.

Come un fulmine : la mia storia / Usain Bolt, con Matt Allen ; traduzione di Ilaria Katerinov

Milano : Tre60, 2014

Non fiction Tre60

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: L'attesissima autobiografia dell'atleta più veloce del mondo Nato e cresciuto in un remoto villaggio della Giamaica, Usain Bolt ha rivelato il suo talento sulla scena dell'atletica nel 2004, quando ha conquistato il record mondiale juniores dei 200 metri, primo ragazzo a scendere sotto i 20". Da allora la sua ascesa è stata inarrestabile. Ha vinto sei Ori olimpici, detiene il record mondiale dei 100, dei 200 e della staffetta 4x100. È l'atleta più veloce di tutti i tempi. In questo libro, la sua prima, vera autobiografia, Bolt si racconta senza reticenze e con la simpatia che tutto il mondo gli riconosce: gli inizi non proprio convinti (gli piaceva di più il cricket), la famiglia speciale in cui è cresciuto, gli allenatori e i compagni di squadra, la particolare atmosfera giamaicana e la fame di megdaglie, i lunghi e dolorosi problemi alla schiena e il terribile incidente stradale del 2009, la popolarità e la responsabilità del successo, gli ammiratori e le ammiratrici, Kingston (e i suoi club) e Pechino e Londra… Come un fulmine trabocca dell'energia, della spavalderia e del carisma del suo autore, l'atleta più conosciuto e amato del nuovo millennio. Ho cominciato a vincere le prime gare e a infrangere i record quando avevo 15 anni, ma non è facile raggiungere il successo. Ho dovuto lottare contro gli infortuni, un brutto incidente d'auto e la pressione della celebrità. Dopo aver vinto sei megaglie d'oro alle Olimpiadi e otto ai campionati del mondo posso dire che quando ce ne è bisogno, niente può fermarmi. Così ho superato ogni difficoltà e sono diventato l'uomo più veloce del pianeta. Questa è la mia storia.

Unbroken
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hillenbrand, Laura

Unbroken : una storia di resistenza e coraggio / Laura Hillenbrand ; traduzione di Nicoletta Lamberti

Milano : Mondadori, [2014]

Ingrandimenti

  • Copie totali: 6
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Nel maggio del 1943, un bombardiere americano precipita nel mezzo dell'Oceano Pacifico: dell'equipaggio si salvano soltanto tre membri, uno dei quali è Louis Zamperini, figlio di immigrati italiani. Comincia così, con un minuscolo canotto alla deriva mitragliato dagli aerei giapponesi, l'incredibile storia di un eroe del Novecento: dopo aver percorso 3200 chilometri in mare, sbarcato su un'isola giapponese, per due anni passerà da un campo di prigionia all'altro, incontrando sadici aguzzini e misurandosi ogni giorno con la possibilità di essere ucciso, fino alla resa del Giappone e alla liberazione. Questa, per Zamperini, è solo l'ennesima prova di una vita avventurosa: giovanissimo delinquente di strada, aveva trovato nell'atletica leggera una via d'uscita, diventando campione di mezzofondo e partecipando con onore alle Olimpiadi di Berlino del 1936. Reclutato dall'Aviazione nel 1940, prima di precipitare nel Pacifico era sopravvissuto a durissimi combattimenti alle Hawaii. Conclusa la guerra, anche il rientro in patria non è semplice: gli incubi lo tormentano, portandolo a rifugiarsi nell'alcol. È il matrimonio con una ragazza di buona famiglia, bella e intelligente, insieme alla riscoperta della fede, a riportarlo alla vita. Dal libro è tratto l'omonimo film di Angelina Jolie.

Nel nome del rugby
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bergamasco, Mauro - Boccaletto, Francesca

Nel nome del rugby : storia di un bambino diventato campione e di una palla ovale / Mauro Bergamasco, Francesca Boccaletto ; prefazione di Arturo Bergamasco ; postfazione di Georges Coste

Formigine : Infinito, 2014

  • Copie totali: 4
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Nel nome del rugby è un viaggio intenso, fatto di ricordi ed emozioni, paura e coraggio, velocità e poche fermate per riprendere fiato. Per raccontare i sogni di un bambino e gli obiettivi di un campione, il rugby e le sue (insolite) ragioni del cuore. “Ammiro Mauro Bergamasco. La sua espressione sul terreno di gioco è emblematica della sua generosità, del suo coraggio, della sua abnegazione, del dono di sé, della sua solidarietà, della sua rudezza e della sua intelligenza”. (Georges Coste)

L'ovale rimbalza male
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Castrogiovanni, Martìn - Canale, Gonzalo - Parisse, Sergio

L'ovale rimbalza male : dal rugby alla vita nelle storie di tre campioni / Martín Castrogiovanni, Gonzalo Canale, Sergio Parisse ; con Nicola Mostardini

Firenze [etc.] : Giunti, 2014

VariaMente

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Sembra che in campo se le diano di santa ragione, occhi pesti e nasi spaccati, ma concluso il match le squadre si rendono omaggio a vicenda, qualunque sia il vincitore, e trascorrono insieme i momenti conviviali del dopo partita. Il rugby è così, uno sport aggressivo e duro all'apparenza, ma corretto e leale nella sostanza. Le squadre si fronteggiano con vigore, ma le regole sono chiare, l'arbitro si rispetta, l'avversario pure. E il pubblico non può che comportarsi di conseguenza. Tre dei volti più noti della Nazionale azzurra di rugby, Martín Castrogiovanni, Gonzalo Canale e Sergio Parisse con Nicola Mostardini, raccontano quali sono i valori di questo sport e come ciò che vale in campo si applichi ancor meglio alla vita. Attraverso le proprie storie personali e di gioco questi tre atleti-gentiluomini ci mostrano la faccia pulita di uno sport capace di accogliere sugli spalti intere famiglie e di emozionare grandi e piccoli in nome del rispetto reciproco e della civiltà.

Ricordati di dimenticare la paura
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Campriani, Niccolò

Ricordati di dimenticare la paura : cosa fa di un atleta un uomo felice / Niccolò Campriani

Milano : Mondadori, 2013

Strade blu. Non fiction

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Una carabina sgangherata, un manuale di tiro scritto in cirillico ("ma con molte illustrazioni"), un bersaglio perennemente occupato da una coppia di colombi che ha fatto il nido "nel posto più sbagliato della terra". Ma soprattutto tanta, tanta voglia di vincere. Il giovane Niccolò Campriani è uno studente d'ingegneria ma è anche il miglior tiratore "in piedi" mai nato nella storia del suo sport. Un predestinato. Nel giorno più importante della sua vita, alle Olimpiadi di Pechino del 2008, proprio nell'istante in cui sta per stringere tra le mani quello che ha sempre sognato, la medaglia d'oro, scopre di avere un avversario imprevisto e imbattibile. L'ultimo colpo. Quello decisivo. Il "blocco dell'ultimo colpo" si rivela un problema più grande del previsto. E per superarlo, Niccolò finisce per lasciare l'Italia e rifugiarsi in America. Lì, intraprende un viaggio dentro se stesso, alle origini dell'ambizione, alle radici stesse della propria essenza di uomo, tra i sogni di gloria e gli equivoci imposti da un ambiente e un paese, l'Italia, che non sa più vincere, ma neppure più perdere. Quattro anni di studio, allenamenti e riflessioni da "cervello in fuga", per scoprire infine che "tra il mirino e il bersaglio non c'è solamente aria e distanza", ma anche paura. Paura di fallire e di deludere gli altri e soprattutto se stessi. Paura, insomma, di dover fare i conti con la propria identità

Cosa penso mentre volo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ferlito, Carlotta

Cosa penso mentre volo : la trave, i cioccolatini, le Olimpiadi e altre cose che non sapete di me / Carlotta Ferlito

Milano : Fabbri, 2013

  • Copie totali: 4
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Da bambina aveva giurato "Andrò alle Olimpiadi" ma anche "Diventerò una cantante". Indovinate com'è finita. Si allena da quando aveva cinque anni. Da piccola la chiamavano "Duracell" perché non si fermava mai. A dodici anni ha lasciato la sua città, Catania, e la sua famiglia, per allenarsi per le Olimpiadi di Londra. Carlotta Ferlito, campionessa di ginnastica artistica, in questo diario racconta le emozioni e le gioie (ma anche la fatica e i sacrifici) di un'atleta che grazie a impegno e disciplina ha raggiunto grandi traguardi. Ma soprattutto svela i suoi pensieri e mette a nudo la sua vera vita dietro le quinte: l'infanzia a Catania con i genitori (la "Strega" e il "Simpatico"), i due fratelli e il cane Pepe, gli esordi, il batticuore prima delle gare internazionali importanti (Singapore, Berlino, Tokyo e le Olimpiadi di Londra) e gli amori (pochi, ma buoni).

Sono ancora un uomo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hillenbrand, Laura

Sono ancora un uomo : una storia epica di resistenza e coraggio / Laura Hillenbrand

Milano : Mondadori, 2012

Ingrandimenti

  • Copie totali: 6
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Nel maggio del 1943 un bombardiere americano precipita nel mezzo dell'Oceano Pacifico. Dell'equipaggio si salvano soltanto tre membri, uno dei quali è Louis Zamperini, figlio di immigrati italiani. Comincia così, con un minuscolo canotto alla deriva mitragliato dagli aerei giapponesi, una delle più straordinarie odissee della Seconda guerra mondiale. Dopo aver percorso 3200 chilometri in mare nutrendosi di uccelli crudi e fegato di pescecane, i tre sbarcano su un'isola in mano giapponese. Per due anni passeranno da un campo di prigionia all'altro, incontrando sadici aguzzini come il sergente Watanabe e misurandosi ogni giorno con la possibilità di essere uccisi, fino alla resa del Giappone e alla liberazione. Questa, per Louis Zamperini, è solo l'ennesima prova di una vita avventurosa sin dall'infanzia: giovanissimo delinquente di strada, aveva trovato nell'atletica leggera una via d'uscita, diventando un campione di mezzofondo e partecipando con onore ai 5000 metri alle Olimpiadi di Berlino del 1936 (dove aveva ricevuto i complimenti di Hitler in persona). Reclutato nell'Aviazione nel 1940, mentre si stava preparando alle sue seconde Olimpiadi, prima di precipitare con il suo B24 nel Pacifico era sopravvissuto a durissimi combattimenti alle Hawaii. Conclusa la guerra, anche il rientro in patria non è semplice: gli incubi lo tormentano, portandolo a rifugiarsi nell'alcol. Poi il matrimonio con una ragazza di buona famiglia, bella e intelligente, e la riscoperta della fede...

Che tuffo la vita
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cagnotto, Tania

Che tuffo la vita / Tania Cagnotto ; con Stefano Bizzotto ; prefazione di Giorgio Cagnotto

Arezzo : Limina, 2012

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Prima tuffatrice italiana ad avere vinto una medaglia mondiale (bronzo a Montreal 2005, poi conquisterà un argento e altri tre bronzi), Tania Cagnotto è una delle grandi protagoniste dello sport italiano e mondiale, attesissima alle Olimpiadi di Londra 2012. Qui si racconta in un'autobiografia originale, spensierata, certamente intensa. Dagli esordi, ancora adolescente, ai grandi successi attuali, tra talento e costante impegno, in una disciplina complessa che richiede enormi sacrifici, oltre che una buona dose di spericolate attitudini. Figlia d'arte, la narrazione della sua straordinaria vicenda agonistica ruota intorno al fondamentale rapporto con il padre, Giorgio Cagnotto, uno dei grandissimi di sempre di questa specialità sportiva, suo allenatore e maestro di vita. Ma Tania rivela anche le vicende più private, le passioni e i propositi di una ragazza normale. Una ragazza che parla con sensibilità del suo mondo, delle sue amicizie, delle piccole e grandi occasioni e delle eccezionali esperienze che la vita le ha posto davanti. Prefazione di Giorgio Cagnotto.

Altrimenti mi arrabbio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Spencer, Bud

Altrimenti mi arrabbio : la mia vita / Bud Spencer, con Lorenzo De Luca ; a cura di David De Filippi

Roma : Aliberti, copyr. 2010

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Carlo Pedersoli, giovane e atletico campione di nuoto incontra Bud Spencer, uro dei personaggi più amati dal pubblico italiano e mondiale. Sul bordo di una piscina parlano a lungo e si confrontano. Dall'infanzia nei quartieri di Napoli, ai primi successi legati al mondo dello sport; Bud e Carlo si svelano, e ci raccontano i diversi aspetti della loro vita. E, cosi, Carlo Pedersoli parla degli allenamenti di nuoto, delle Olimpiadi. È un famoso campione italiano di stile libero e della staffetta, ama le donne, il cibo, il nuoto. Gira il mondo, in cerca di lavoro prima e come campione italiano di nuoto poi. Finché diventa Bud. Un viaggio dietro le quinte col gigante buono che ha recitato in moltissimi film entrati nella storia del cinema. Plurilaureato, sceneggiatore, produttore cinematografico ed ex nuotatore, Carlo Pedersoli è stato il primo italiano a infrangere il muro del minuto nei cento metri stile libero. Primo nella classifica 1999 del «Time» fra gli attori italiani più famosi al mondo, patito del volo e pilota provetto, Pedersoli ripercorre in tono scanzonato e a tratti esilarante la sua parabola di atleta olimpico patito dello studio, che si ritrova catapultato nel mondo della celluloide quasi per caso. Il suo debutto nel peplum Quo Vadis dipende unicamente dal suo fisico imponente, che non passa di certo inosservato nell'ambiente cinematografico hollywoodiano. Nella sua autobiografia, il picchiatore "extra-large", ormai ottantunenne, rievoca l'infanzia partenopea a Santa Lucia, dove crebbe nello stesso palazzo di Luciano De Crescenzo, suo compagno di scuola alle elementari, racconta del sodalizio con Mario Girotti-Terence I?Iili, con il quale è protagonista di un'infinità di spaghetti western, e delle sue innumerevoli esperienze professionali oltreoceano, dal Su-damerica agli States. L'ultima tappa della sua vita ha come scenario Roma, sua città adottiva, dove Bud Spencer si è appena lanciato in una nuova fiction televisiva, / delitti del cuoco, nella quale, ispirandosi al Nero Wolf di Rex Stout, Bud veste i panni di un ex commissario in pensione che apre un ristorante a Ischia ma che dovrà aiutare il figlio, anch'egli commissario, nella soluzione di intricati casi di cronaca

Io nuoto per amore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pellegrini, Federica

Io nuoto per amore / Federica Pellegrini ; a cura di Marco Del Checcolo

Milano : Mondadori, 2009

Ingrandimenti

  • Copie totali: 7
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Dei sei tatuaggi che ha sul corpo, quello dell'araba fenice è sicuramente il più rappresentativo. Perché Federica Pellegrini, proprio come il leggendario animale, è rinata da se stessa già alcune volte. È rinata quando, alle Olimpiadi di Pechino, nello stesso giorno è arrivata quinta nei 400 stile libero, ma ha poi infranto il record mondiale nei 200. È rinata quando ha smesso di disprezzarsi davanti allo specchio della sua casa di Milano, ritrovando l'equilibrio fra mente e corpo e trasferendosi a Verona. E ha celebrato la sua rinascita nei recenti Mondiali di Roma, con due imprese che l'hanno proiettata in una dimensione da superstar. L'avversaria che la Pellegrini teme di più è se stessa. Perché la straordinaria campionessa di nuoto colleziona record, sbaraglia gli avversari, gestisce le polemiche frontalmente, racconta senza imbarazzi il suo amore per Luca Marin, ma quando esce dall'acqua è pur sempre una ragazza come tutte le altre, con i suoi sogni e le sue paure. In "Io nuoto per amore" Federica svela la persona che si cela sotto il costume olimpionico, scrivendo apertamente dei suoi pregi e anche dei difetti. Quali sono le sensazioni nella camera di chiamata, quella stanza intermedia fra lo spogliatoio e il blocco di partenza, dove ogni agonista incontra per la prima volta le avversarie con cui combatterà qualche minuto dopo. Federica Pellegrini si racconta nel profondo come mai aveva fatto prima, interpretando al meglio il ruolo di una ragazza normale eppure straordinaria

Il re del mondo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Remnick, David

Il re del mondo / David Remnick ; traduzione di Valeria Galassi

Milano : Feltrinelli, 1999

Serie bianca. - Feltrinelli

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Esistevano già delle figure mitiche nello sport americano (come per esempio Joe Di Maggio), ma quando irruppe sulla scena Cassius Clay, proveniente dalla natia Louisville negli anni Cinquanta, nulla fu come prima: cambiò il mondo della boxe e dello sport in generale, ma per certi versi influenzò anche il mondo intero. In questo libro l'autore traccia non solo il profilo di un pugile e di un uomo, ma anche delle grandi speranze degli anni Sessanta, attravero le figure chiave dell'epoca.

Coppi e Bartali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Marchesini, Daniele

Coppi e Bartali / Daniele Marchesini

Bologna : Il mulino, copyr. 1998

L'identità italiana ; 9

  • Copie totali: 5
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Con l'anima di una farfalla
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ali, Muḥammad <1942-2016>

Con l'anima di una farfalla : il lungo viaggio della mia vita / Muhammad Ali, con Hana Yasmeen Ali ; fotografie di Howard Bingham

Roma : Fazi, 2005

  • Copie totali: 10
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il libro di Muhammad Ali-Cassius Clay è al contempo un'autobiografia - che attraversa tutte le fasi della vita dell'autore, dall'infanzia agli impareggiabili successi sportivi fino al ritiro e alla malattia - e un testamento spirituale, in cui il grande pugile parla delle idee in cui ha creduto, della sua fede religiosa, dei valori che hanno conferito significato alla sua esistenza. Scritto con l'assistenza della figlia Hana, il libro è la confessione sincera e appassionata di uno dei più grandi sportivi di tutti i tempi, l'espressione più compiuta della sua nuova, illuminante serenità.

Il più grande
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il più grande : la mia storia / di Muhammad Ali con Richard Durham

Milano : A. Mondadori, 1976

Le scie. - A, Mondadori

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Coppi e il diavolo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Brera, Gianni

Coppi e il diavolo / Gianni Brera

Milano : Baldini & Castoldi, copyr. 1996

Tascabili. - Baldini & Castoldi ; 10

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0