Creato il 14/01/2018 10:25pm

(senza descrizione)

Trovati 80 documenti.

Il gelataio Tirelli
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Meir, Tamar

Il gelataio Tirelli : giusto tra le nazioni / Tamar Meir ; disegni di Yael Albert ; traduzione di Cesara Buonamici e Joshua Kalman

Roma : Gallucci, 2018

  • Copie totali: 7
  • A prestito: 3
  • Prenotazioni: 2

Abstract: Il gelataio Tirelli amava il gelato come un bambino. Così aprì una gelateria a Budapest. Ma quando i nazisti invasero la città, decise di fare qualcosa di ancora più buono... DA UNA STORIA VERA Un libro sul valore del coraggio, dell’amicizia e dell’aiuto reciproco che si basa su fatti realmente accaduti: l’altro protagonista, Peter (Isacco), è il suocero dell’autrice Tamar Meir, che ha sentito raccontare da lui questa storia straordinaria e ha deciso di scriverla per farla conoscere a tutti.

Il mistero della buccia d'arancia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tagliacozzo, Lia

Il mistero della buccia d'arancia / Lia Tagliacozzo ; illustrazioni di Angelo Ruta

San Dorligo della Valle : Einaudi ragazzi, 2017

Storie & rime ; 640

  • Copie totali: 9
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Anna ha i capelli che sembrano un polpo arrabbiato, un fratello rompiscatole - come tutti i fratelli -, due cugine, un cuginetto, due nonni, quattro zìi e una maestra che la fa impazzire. Ma, soprattutto, ha un mistero tutto da scoprire: perché alla nonna Miriam non piacciono le buccette d'arancia caramellate che prepara magicamente il nonno? Per scoprirlo Anna, una bambina ebrea di oggi, si trasforma in una vera detective: dovrà indagare, sottrarre prove e compiere un viaggio nella storia di una famiglia ebrea durante la seconda guerra mondiale. Anna si confronta così con la vicenda drammatica della propria nonna che, bambina anche lei, è stata costretta a fuggire in Svizzera per sottrarsi alla Shoah. "Il mistero delia buccia d'arancia" - rigoroso nella ricostruzione storica e scritto con un linguaggio adatto ai ragazzi dell'ultimo ciclo della scuola elementare e dei primi anni della scuola media - vuole raccontare il passato senza traumatizzare, ma è anche, e soprattutto, una storia di affetto, di vita e di memoria civile. Età di lettura: da 9 anni.

Il commerciante di bottoni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Silvestri, Erika

Il commerciante di bottoni : [l'amicizia tra un sopravvissuto ad Auschwitz e una ragazza] / Erika Silvestri ; prefazione di Walter Veltroni

Milano : BUR Rizzoli, 2017

Best BUR

  • Copie totali: 5
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Cioccolata contro dolore. Marmellata contro ricordi. È un metodo che funziona, lo uso anch'io quando sono triste, con i bottoni. Apro la scatola e li spargo tutti sul pavimento. Li metto in fila per forma, per colore, ogni volta mi stupisco di quanto sono diversi. Ti ricordi quando te l'ho raccontato? Dallo sguardo ho capito che sapevi di cosa parlavo. "Bottoni. Ma guarda il destino! Anche a me piacciono tanto. Ora che ci penso non te l'ho mai detto, ma ho diretto un'azienda di bottoni per anni." In questo libro, l'amicizia tra un sopravvissuto di Auschwitz e una ragazza.

L'orsetto di Fred
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Argaman, Iris

L'orsetto di Fred / Iris Argaman ; disegni di Avi Ofer ; traduzione di Elena Loewenthal

Roma : Gallucci, 2017

  • Copie totali: 6
  • A prestito: 3
  • Prenotazioni: 1

Abstract: “Alla fine della guerra andammo in America. Fred diventò grande, si sposò ed ebbe dei figli. Un giorno squillò il telefono: Salve Fred, presterebbe il suo orsetto allo Yad Vashem, qui a Gerusalemme? Così i bambini potranno conoscere la sua storia. Debbo chiedere a lui, rispose Fred, io e l’Orsetto non ci siamo mai separati. Poi Fred mi prese fra le mani e mi disse: Orsetto, tu sei il mio migliore amico. Mi hai sempre protetto nei momenti più difficili. Te la senti di viaggiare? E io risposi di sì”. La storia dell’Orsetto e del suo padroncino Fred, il racconto di un’amicizia profonda negli anni tragici della Seconda guerra mondiale. A narrarla è proprio l’Orsetto, che per tutto il tempo ha tenuto compagnia al bambino dalla tasca del cappotto o sul davanzale di una finestra. Da lui apprendiamo come e perché i genitori di Fred furono costretti a nascondere il figlio (e con lui l’Orsetto) presso altre famiglie, del loro lungo peregrinare e della persecuzione nazista degli ebrei. Entrambi sono sopravvissuti alla Shoah. Fred ha poi lasciato l’Olanda e da allora vive negli Stati Uniti. L’Orsetto dà testimonianza della sua storia di sopravvissuto allo Yad Vashem, il memoriale dell’Olocausto a Gerusalemme. Età di lettura: da 5 anni.

La shoah e il giorno della memoria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tagliacozzo, Lia

La shoah e il giorno della memoria / Lia Tagliacozzo ; [illustrazioni di Angelo Ruta]

San Dorligo della Valle : EL, 2017

Che storia!

  • Copie totali: 13
  • A prestito: 7
  • Prenotazioni: 1

Abstract: In TV c'è un documentario con persone magre vestite di stracci; si parla di Shoah, di giorno della memoria... Giacomo e i suoi amici vogliono saperne di più. E il nonno gli racconta le storie dei suoi amici, testimoni di una pagina della storia da non dimenticare. Età di lettura: da 7 anni.

L'uomo del treno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Altieri, Fabrizio

L'uomo del treno / Fabrizio Altieri

Milano : Piemme, 2017

  • Copie totali: 8
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 1

Abstract: L'Orso e quelli che lavorano per lui alla falegnameria sanno cosa stanno rischiando quando sostituiscono uno dei vagoni dei treni tedeschi che viaggiano verso i campi di sterminio. E la loro delusione è cocente nello scoprire che il vagone ha un solo passeggero, proprio l'unico che non voleva essere salvato. Andrea sta infatti disperatamente cercando di raggiungere la moglie e la figlia, portate via dal Ghetto di Roma, e viaggia con una valigia da cui non si separa mai... Lo spunto per il romanzo nasce da una storia vera, quella di Karol Borsuk, un matematico ebreo polacco che, radiato dall'Università di Varsavia, per sopravvivere durante l'occupazione nazista inventò un gioco da tavolo che si mise a produrre in casa propria e a vendere. Età di lettura: da 12 anni.

La shoah spiegata ai bambini
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Valentini, Paolo

La shoah spiegata ai bambini : la misteriosa scomparsa di aghi e spille dalla bottega dei fili di Nuvoletta Gentile / un racconto di Paolo Valentini ; disegni di Chiara Abastanotti

[Padova] : BeccoGiallo, 2016

Critical kids

  • Copie totali: 17
  • A prestito: 4
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Nella Bottega di una sarta chiamata Nuvoletta Gentile, Bottoni, Fili di Seta, Aghi, Ditali, Spille e Tessuti lavorano in armonia per realizzare splendidi abiti da sposa. Fino all’arrivo del nuovo sindaco, il Generale coi Baffi, che impone le sue leggi crudeli a tutti gli abitanti del Piccolo Villaggio. Età di lettura: da 9 anni.

Lev
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vagnozzi, Barbara

Lev / Barbara Vagnozzi

Roma : Gallucci, 2016

  • Copie totali: 9
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Questa è la storia vera di Lev, un ragazzino ebreo di 13 anni che sfuggì alla persecuzione nazista scappando con uno degli ultimi Kindertransport. Grazie a questa iniziativa, migliaia di bambini riuscirono ad arrivare in Gran Bretagna appena prima dello scoppio della Seconda guerra mondiale. E così furono salvi. Età di lettura: da 6 anni.

Quando tornò l'arca di Noè
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Levi, Lia

Quando tornò l'arca di Noè / Lia Levi ; illustrazioni di Desideria Guicciardini

Milano : Piemme, 2016

  • Copie totali: 14
  • A prestito: 2
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Roma, 1943. Nella terza A della scuola ebraica è arrivata una nuova maestra, si chiama Agnese e non sembra molto simpatica. Almeno, non tanto quanto l'altra maestra, la signora Norsa. Una cosa però sa fare molto bene, raccontare. Le sue parole trasformano le storie della Bibbia in avventure meravigliose, e ogni bambino ha la sua preferita: Bruno stravede per Re Salomone, Mirella per il Mar Rosso che si apre davanti a Mosè e Giacomo sogna di viaggiare sull'Arca di Noè. Ma i tre amici non immaginano certo che, quando dovranno fuggire a causa delle leggi razziali, saranno proprio quelle storie a ispirare loro il modo per salvarsi insieme alle loro famiglie... Età di lettura: da 8 anni.

Viola dei 100 castelli
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Nanetti, Angela

Viola dei 100 castelli / Angela Nanetti

Firenze [etc.] : Giunti junior, 2016

Colibrì

  • Copie totali: 9
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: In "Viola dei 100 castelli", Angela Nanetti intreccia la tragedia dell'Olocausto con la difficile vita di una bambina "diversa", a raccontarci quanto il desiderio di resistere e la voglia di vivere possano aiutare a superare ogni difficoltà. Viola vive in una casa famiglia, una storia difficile alle spalle, una grande immaginazione e tanto coraggio nel cuore. Un incontro fortuito con un cane in fuga e un anziano misterioso, che scoprirà essere sopravvissuto al lager, in una cantina abitata da una macchia sul muro e da un pipistrello, teneri testimoni delle sue vicende, le cambieranno la vita. Età di lettura: da 7 anni.

La città della stella
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mignone, Sebastiano Ruiz - Possentini, Sonia Maria Luce

La città della stella / Sebastiano Ruiz Mignone, Sonia Maria Luce Possentini

Torino : Gruppo Abele, 2016

I bulbi dei piccoli ; 14

  • Copie totali: 7
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Honza è un ragazzo di quattordici anni, "l'età dei giochi". Porta una stella cucita sul cappotto, una stella che non ha scelto di indossare e che proprio non gli piace. Come non piace a tutti i bambini e le bambine di Terezín: la città della stella. Vorrebbero strapparla via dai vestiti, e sentirsi finalmente liberi. Ma possono farlo solo per gioco, per finta, mentre mettono in scena la storia di Brundibar, sorretti dalla musica di uno sgangherato pianoforte e dall'affetto di uno zio che si occupa di loro. A volte disegnano, anche se non hanno colori, oppure cantano in coro. E le note della musica si alzano in volo libere come farfalle. Quella di Honza e dei suoi amici è una storia di speranza, di desiderio di libertà, di avversione alla barbarie della guerra. Età di lettura: da 6 anni.

Il bambino in cima alla montagna
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Boyne, John

Il bambino in cima alla montagna / John Boyne ; traduzione di Francesco Gulizia

Milano : Rizzoli, 2016

  • Copie totali: 25
  • A prestito: 3
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Pierrot è ancora un bambino quando, rimasto orfano, deve lasciare la sua amata Parigi per andare a stare dalla zia in una bellissima e misteriosa magione tra le cime delle Alpi bavaresi. Ma quella non è una villa come le altre e il momento storico è cruciale: siamo nel 1935 e la casa in cui Pierrot si ritrova a vivere è il Berghof, quartier generale e casa delle vacanze di Adolf Hitler. Il Führer lo prende sotto la sua ala protettrice e Pierrot poco alla volta viene catturato da quel nuovo mondo che lo affascina e lo fa sentire speciale, un mondo di potere ma anche di segreti e tradimenti, in cui non capire dove sta il Bene e dove il Male può essere molto pericoloso. A dieci anni dalla pubblicazione del "Bambino con il pigiama a righe", John Boyne torna a parlare di una delle pagine più drammatiche del Novecento. Età di lettura: da 12 anni.

Ultima fermata: Auschwitz
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sessi, Frediano

Ultima fermata: Auschwitz : storia di un ragazzo ebreo durante il fascismo / Frediano Sessi

San Dorligo della Valle : Einaudi ragazzi, 2016

Carta bianca

  • Copie totali: 5
  • A prestito: 3
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Quando nel 1938, il regime fascista vara le leggi razziali, comincia per gli ebrei un periodo duro di persecuzione e segregazione. L'Italia fascista toglie agli ebrei ogni diritto, anche a coloro che si sono convertiti alla religione cattolica. È il caso del giovane Arturo Finzi, che in un diario racconta le tappe della sua progressiva segregazione sociale. Senza più mezzi di sostentamento, la sua famiglia è costretta a trasferirsi a Roma, dove, dopo l'8 settembre del 1943, vivrà il dramma dell'occupazione nazista e della deportazione ad Auschwitz. Nel libro, Arturo Finzi è un personaggio di fantasia che ricorda, con esattezza storica, il dramma di tanti ragazzi e ragazze ebrei italiani che hanno visto morire le loro speranze di vita e d'amore assai prima di ritrovarsi su un treno merci dirette al campo di sterminio di Auschwitz. Arturo non tornerà mai più alla vita. Con lui muoiono anche tutti i sogni e i progetti di una generazione di giovani, sconvolta dalla Shoah e dalla violenza estrema della storia. Età di lettura: da 12 anni.

Olocausto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Steele, Philip

Olocausto : le origini, gli eventi e i racconti dei sopravvissuti / Philip Steele

Cornaredo : Il castello, 2016

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Questo manuale, ricco di spunti, racconta la storia dell'Olocausto in un modo facilmente comprensibile ai lettori più giovani, attraverso spiegazioni semplici e chiare, cartine e mappe, e tante fotografie evocative. Qui troverete le complesse origini del fenomeno dell'Olocausto, la descrizione della vita nei ghetti e nei campi di concentramento, e le tante importanti storie di coraggio e sopravvivenza. Questo libro è una efficace e preziosa guida per le nuove generazioni che vogliono saperne di più sull'Olocausto, sul significato che ha avuto nella Storia e l'importanza che ancora oggi ha per il mondo intero. Età di lettura: da 9 anni.

Le valigie di Auschwitz
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Palumbo, Daniela

Le valigie di Auschwitz / Daniela Palumbo ; illustrazioni di Clara Battello

Nuova ed.

Milano : Piemme, 2016

Il battello a vapore. Serie arancio ; 164

  • Copie totali: 17
  • A prestito: 4
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Carlo, che adorava guardare i treni e decide di usarli come nascondiglio; Hannah, che da quando hanno portato via suo fratello passa le notti a contare le stelle; Emeline, che non vuole la stella gialla cucita sul cappotto; Dawid, in fuga dal ghetto di Varsavia con il suo violino. Le storie di quattro ragazzini che, in un'Europa dilaniata dalle leggi razziali, vivono sulla loro pelle l'orrore della deportazione. Età di lettura: da 9 anni.

Ero una bambina ad Auschwitz
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sessi, Frediano

Ero una bambina ad Auschwitz / Frediano Sessi ; illustrazioni di Marco Somà

San Dorligo della Valle : Einaudi ragazzi, 2015

Einaudi ragazzi. Storie & rime ; 603

  • Copie totali: 14
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: "Da quando mamma è entrata nell'infermeria non l'ho più vista. Non so nemmeno se è guarita o se è stata mandata in un altro campo, lontano da me. Quanto a papà, sono giorni che non ci incontriamo. Credo proprio di essere rimasta sola". Rinchiusa nel lager di Auschwitz, dopo essere vissuta con i genitori nel ghetto di Varsavia, Elissa, che ha otto anni nel 1940, racconta il dramma della sua vita di ebrea deportata. Dalle pagine del suo diario, si fa strada il racconto della shoah. Età di lettura: da 11 anni.

I sette rimbalzi del destino
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Albertazzi, Ferdinando - Garzella, Paolo

I sette rimbalzi del destino : Giorgio Perlasca fra le Stelle di David / Ferdinando Albertazzi, Paolo Garzella ; disegni di Roberto Tirelli

Milano : Pratibianchi, 2015

Le lanterne ; 6

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: 5218 ebrei ungheresi salvati da morte certa in uno dei campi di sterminio dell'Europa dell'est. Pochi se si pensa ai sei milioni di vittime ebraiche del nazismo; molti se questi uomini strappati a un destino di indicibili sofferenze devono la loro salvezza a uno solo: Giorgio Perlasca. Coraggio e ingegno le doti di questo "giusto" il cui nome è rimasto a lungo ignoto, uno tra i molti eroi oscuri che non si sottrassero al loro dovere morale quando gli eventi imposero anche agli "uomini comuni" l'obbligo di fare qualcosa contro la barbarie e il terrore. Età di lettura: da 9 anni.

Cuori d'ombra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Roncaglia, Silvia - Ferrara, Antonio <1957- >

Cuori d'ombra : romanzo / Silvia Roncaglia, Antonio Ferrara

Milano : Salani, 2015

  • Copie totali: 5
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Germania, 1943. I Goldman, una famiglia ebrea di Berlino già duramente provata dalla guerra e dalla persecuzione per leggi razziali antisemite del regime nazista, vengono internati a Terezin. Come molti altri ebrei tedeschi particolarmente in vista, anche loro credono si tratti di un trattamento privilegiato e s'illudono che Terezin sia davvero "la città donata da Hitler agli ebrei", come recita la propaganda nazista. Purtroppo la realtà è un'altra: Terezin si rivela un ghetto-lager di passaggio, e non è che l'anticamera dei campi di sterminio. Qui la sedicenne Sarah Goldman si trova, separata dai genitori, a fare i conti ogni giorno con fame, dolore, lavoro, malattie e privazioni di ogni tipo. Eppure, con la sua fiera bellezza e con la forza della giovinezza, Sarah riesce a trovare il coraggio per andare avanti, per farsi un'amica, per suonare ancora il suo violino, per coltivare sogni e speranze. Conoscerà anche l'amore, ma in un modo che in quel luogo e in quel tempo sembra inconcepibile, perché il giovane Franz che si è invaghito di lei è "il nemico", una SS, l'emblema del persecutore della sua razza. Inconfessabile e inspiegabile, in un luogo deputato all'odio, nasce però un sentimento tra la ragazza ebrea e il giovane nazista che vivono una storia segreta, proibita, dolcissima e amara: un amore fatto più d'ombra che di luce. Una storia delicata e potente, che porta con sé un messaggio universale di speranza, per non dimenticare mai.

Un libro per Hanna
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pressler, Mirjam

Un libro per Hanna / Mirjam Pressler ; traduzione di Monica Pesetti

Milano : Il castoro, 2014

  • Copie totali: 13
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Germania, 1939. Hanna, 14 anni, è ebrea. Con le leggi razziali in vigore non ha una vita facile. Ma c'è una speranza: la possibilità di emigrare in Palestina grazie a un'organizzazione sionista. Insieme ad altre ragazze della sua età, parte così per la Danimarca, tappa intermedia del viaggio verso la salvezza. Hanna crede di essere ormai al sicuro dai nazisti, ma di lì a poco Hitler invade la Danimarca. È l'inizio della sua odissea: Hanna e le amiche Mira, Bella, Rosa, Rachel e Sarah sono deportate nel campo di concentramento di Theresienstadt. Insieme, le sei ragazze fondano una piccola comunità solidale, con una sola regola: non arrendersi mai.

La casa che guarda il cielo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Farina, Lorenza

La casa che guarda il cielo : storia di Anna Frank / Lorenza Farina ; illustrazioni di Marcella Brancaforte

Monte San Vito : Raffaello, 2014

Il mulino a vento. Serie blu ; 40

  • Copie totali: 5
  • A prestito: 2
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Anna Frank, la ragazzina perseguitata dai nazisti perché ebrea, ha commosso con il suo Diario intere generazioni, divenendo simbolo della Shoah. In questo racconto si è scelto un originale taglio narrativo: è la casa di Amsterdam, in cui Anna e i suoi familiari trovarono rifugio, con le sue umide e scalcinate pareti, la narratrice partecipe della loro forzata prigionia. Attraverso una narrazione intrisa di malinconia ma anche di speranza, l'autrice mette in luce la poetica ammirazione di Anna per la natura e la sua fiducia incrollabile nello splendore del cielo, fonti di consolazione e di speranza. È un romanzo che si propone di avvicinare i giovani lettori all'immane tragedia della Shoah, con uno stile accattivante e un linguaggio scorrevole, intrecciando finzione narrativa e realtà storica. Età di lettura: da 9 anni.