Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Descolarizzare la società - Ivan Illich

Questo libro è particolare. I toni sono forti e le tesi e opinioni sono chiare e considerabili. Qual’è il nostro rapporto con la scuola intesa come istituzione? Qual’è il peso dell’istituzione scuola nella nostra società? Scritto negli anni ‘70 risulta ancora attuale. Lo consiglio a tutti coloro che sanno apprezzare il dialogo costruttivo di un punto diverso da quello socialmente assodato.

Tanti piccoli fuochi - Celeste Ng

Segreti, agnizioni, rivelazioni sorprendenti. E sullo sfondo controversi, attualissimi, problemi sociali: immigrazione, povertà, razza, adozioni, e diffusa ipocrisia, non solo istituzionale.
In base alla mia esperienza se un romanzo inizia dalla fine l’autore deve essere molto sicuro di sé, avere ben chiaro in mente dove vuole andare a parare.
Tutto il romanzo è il lento disvelamento dei protagonisti, che cambiano nel corso della storia;
Da lettrice ho sperato, del tutto irrazionalmente che la vicenda potesse cambiare finale, che i protagonisti possano trovare la piccola parte di felicità che spetterebbe loro in un mondo più equo. Ma un bel libro mostra il mondo reale, non il mondo equo.

Ragazzo italiano - Gian Arturo Ferrari

Devo dire la verità: su quest’opera prima di uno che è stato per tanti anni direttore della Libri Mondadori e che ha deciso di esordire nel mondo letterario alla rispettabile età di 76 anni, per giunta finalista del premio Strega, avevo una aspettativa maggiore. La storia del suo Ninni-Piero, pur se ben congegnata, mi è sembrata un compitino in classe svolto bene, perché scritto con eleganza e sobrietà, ma non mi ha mai preso. E’ stata un bel ripasso di com’era la vita italiana nel primo dopoguerra nella “comunista” Emilia e nella laboriosa periferia milanese, prima che crescessero “gli alberi a trenta piani”. Interessante anche il conflitto generazionale in famiglia e la descrizione dei dolori d’amore del giovane ragazzo italiano alla ricerca soprattutto della propria identità ed indipendenza. Molto interessante la descrizione dell’ambiente scolastico in cui cresce il ragazzo che, pur con difficoltà di inserimento per un problema di balbuzie, riesce, grazie al suo talento, ad emergere e diventare perfino un punto di riferimento. Ieri come oggi vediamo che c’erano professori bravi e competenti unitamente agli immanchevoli cialtroni.

L'estate che sciolse ogni cosa - Tiffany McDaniel

E' un libro originalissimo, quando mi avvicino a un romanzo tanto osannato mi trovo sempre in difficoltà
e per questo mi sono buttata con i paraocchi nella lettura.
Sarebbe riduttivo dire che L’estate che sciolse ogni cosa parla della caccia al diverso durante gli anni Ottanta, come se si trattasse di episodi circoscritti.
In questo libro in realtà c’è molto di più. Al di là della persecuzione di Sal, che incarna la condizione di neri, di omosessuali
e di chiunque si trovi in una condizione di emarginazione o semplicemente di minoranza, c’è qualcosa di più inquietante.
I membri rispettabili di una cittadina qualunque degli USA perdono il senno… senza perderlo.
L’estate che sciolse ogni cosa è un testo straziante.
Consigliato per chi ha voglia di buttarsi in una storia straziante, impegnativa, carica di significato.

Ballata dell'usignolo e del serpente - Suzanne Collins

Wow. Una storia con protagonista il giovane, non ancora presidente, Snow. È perfetta, e dopo averlo letto, non vedo l’ora di rileggermi la trilogia. Certo, Katniss non si è resa conto di nulla quando ha sfidato involontariamente Capitol City, ma con questo libro, Suzanne Collins, cambia le carte in tavola, mostrandoci una prospettiva di gioco diversa. Lo consiglio a coloro che si sono già avvicinati alla saga, anche se, questo libro può essere un primo approccio e far leggere in modo particolare la saga direttamente.

La bastarda degli Sforza - Carla Maria Russo

Se pensiamo a delle donne importanti del Rinascimento, Caterina Sforza non sarà la prima a venirci in mente. Vi consiglio perciò di leggere questo libro: oltre ad essere un romanzo molto appassionante,permette di conoscere un personaggio storico poco noto ma certamente notevole e affascinante. Caterina è figlia illegittima di Galeazzo Maria Sforza, il quale però la riconobbe assieme ai suoi fratelli come figli legittimi. Caterina crebbe in una delle corti più avanzate, quella di Milano, in un ambiente stimolante. Il suo carattere ribelle non fu mai ostacolato, le fu data le la possibilità di crescere libera nonostante fosse una donna e di ricevere una cultura a tutto tonto oltre a poter imparare l'arte della guerra che tanto l'affascinava.

Questo è un bellissimo romanzo storico .
Non trovo altre parole per descriverlo se non appassionante e coinvolgente.

Days of hate - testi di Ales Kot

Ho appena finito di leggere questo volume e l'ho trovato molto appassionante.
Ho scoperto che ci sono 12 volumi nella serie, mi domando se saranno acquistati tutti...

Wonder - R. J. Palacio

Ciao a tutti, ho letto questo libro davvero volentieri, la storia è molto bella e avvincente, consiglio a tutti di leggerlo anche perchè la storia è spiegata da punti di vista diversi c'è la parte del ragazzino, quella della sorella e altre questo rende il libro davvero unico!
Buona Giornata!!!!!