Community » Forum » Recensioni

Frankissstein
0 1 0
Winterson, Jeanette

Frankissstein

Milano : Mondadori, 2019

Abstract: Lago di Ginevra, 1816: la diciannovenne Mary Shelley sta scrivendo una storia su uno scienziato che crea una nuova forma di vita. Nella Gran Bretagna di oggi, alle prese con i tormenti della Brexit, un giovane medico transgender di nome Ry si innamora di Victor Stein, un professore noto al grande pubblico per le sue posizioni sull'intelligenza artificiale, che conduce alcuni esperimenti in una rete sotterranea di tunnel. Nel frattempo, Ron Lord, divorziato da poco e spalleggiato dalla mamma, scalpita per lanciare il prodotto che lo renderà ricchissimo: una nuova generazione di bambole del sesso per uomini soli di tutto il mondo. Sull'altra sponda dell'Atlantico, a Phoenix, in Arizona, una struttura criogenica ospita dozzine di corpi di uomini e donne che sono morti dal punto di vista medico e legale, ma che attendono di tornare in vita. Cosa accadrà quando l'Homo sapiens non sarà più l'essere più intelligente del pianeta? Jeanette Winterson ci mostra quanto quel futuro sia già assai vicino. Sospeso tra hard science e il romanticismo più sognante, "Frankissstein" affronta i temi che da sempre sono al centro delle opere della Winterson: il genere, la lingua, la sessualità, i limiti della libertà individuale e la vita delle idee.

25 Visite, 1 Messaggi

Frankisssten è un libro difficile da classificare perché tocca tanti temi e generi, dal romanzo d’amore a quello di fantascienza.
Quest’opera ha due linee temporali ben distinte, una ambientata ai giorni nostri che segue l’incontro fra il Dott. Ry Shelley chirurgo transessuale, il controverso e visionario Dottor Victor Stein, e il commerciante di sexbot Ron Lord alla Fiera internazionale della robotica di Memphis, che li porterà fino ai sotterranei di Manchester. L’altra ripercorre parte dell’Europa del 1800, precisamente la travagliata vita dell’iconica Mary Shelley, creatrice del romanzo di Frankenstein, e delle persone che gravitavano attorno alla sua vita.
Un libro molto molto particolare. Se pensate di leggere una romanzo con una struttura standard, non è per voi. Le storie si affiancano e a volte si intrecciano ma i temi di libertà di espressione e di scelta che tratta sono sempre validi e i personaggio sono deliziosamente caratterizzati.
Siate impavidi. Provate!

  • «
  • 1
  • »

2246 Messaggi in 1897 Discussioni di 353 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.