Community » Forum » Recensioni

La verità sul caso Harry Quebert
4 13 0
Dicker, Joël

La verità sul caso Harry Quebert

Milano : Bompiani, 2013

Abstract: Estate 1975. Nola Kellergan, una ragazzina di 15 anni, scompare misteriosamente nella tranquilla cittadina di Aurora, New Hampshire. Le ricerche della polizia non danno alcun esito. Primavera 2008, New York. Marcus Goldman, giovane scrittore di successo, sta vivendo uno dei rischi del suo mestiere: è bloccato, non riesce a scrivere una sola riga del romanzo che da lì a poco dovrebbe consegnare al suo editore. Ma qualcosa di imprevisto accade nella sua vita: il suo amico e professore universitario Harry Ouebert, uno degli scrittori più stimati d'America, viene accusato di avere ucciso la giovane Nola Kellergan. Il cadavere della ragazza viene infatti ritrovato nel giardino della villa dello scrittore, a Goose Cove, poco fuori Aurora, sulle rive dell'oceano. Convinto dell'innocenza di Harry Ouebert, Marcus Goldman abbandona tutto e va nel New Hampshire per condurre la sua personale inchiesta. Marcus, dopo oltre trentanni deve dare risposta a una domanda: chi ha ucciso Nola Kellergan? E, naturalmente, deve scrivere un romanzo di grande successo.

1627 Visite, 13 Messaggi

Stupendo ... era da un pò di tempo che non leggevo un libro così. Romanzo splendido con un finale veramente inaspettato. Non è solo un giallo ma è molto di più, è un libro sull'amicizia, sull'amore, sulle relazioni familiari, sull'ipocrisia e falsità delle persone ... è ricco di valori e sentimenti e ti appassiona fino all'ultima pagina. E' una storia che cattura l'attenzione e ti tiene col fiato sospeso fino all'ultima riga. Più di una volta pensavo di aver capito tutto ma mi sono subito dovuta ricredere. Un consiglio: non fatevi spaventare dalla mole di pagine... si legge tutto d'un fiato e non si vorrebbe mai smettere tanta è la curiosità che l'autore ti induce con i suoi continui e numerosi colpi di scena.

Non vedi l'ora di finirlo..e poi, una volta finito ti dispiace! Bellissimo, volevo prendermi un giorno di ferie per non smettere di leggerlo e sono arrivata in ritardo per due mattine di fila, come potevo separarmi da quella storia senza sapere ciò che celava la pagina successiva?

Katia Sarti
4 posts

moltoo bello!! ti invoglia a leggerlo tutto sin dalla prima pagina!

L'avevo prenotato ma alla fine non ce l'ho fatta: l'ho comprato perché dovevo aspettare ancora parecchio tempo prima di leggerlo. Ne è valsa la pena! E' vero: non è solo un giallo, ma è una storia d'amore, di amicizia, di riscatto sociale ... Le pagine sono tante ma scorrono via veloci, perché i colpi di scena si susseguono uno dopo l'altro. Mi è dispiaciuto un sacco quando l'ho finito. Speriamo che l'autore sia capace in futuro di scrivere una nuova storia, altrettanto bella e avvincente...

è vero....l'ho appena iniziato (200 pagine) ma non vedo l'ora di continuare....molto avvincente

Libro avvincente, lungo il giusto da restare soddisfatti, scrittore giovane speriamo proficuo di futuri racconti sempre più interessanti.

Luca Braccini
15 posts

Finito di leggere,il primo pensiero è stato :è lungo il giusto.
Non poteva essere più corto,voleva dire sminuire qualche personaggio,renderlo meno vivo.
Certo che una storia sentimentale con il personaggio principale alla fine ci sarebbe stata bene.

Da quanto raccontato, pensavo mi tenesse di più sul filo del rasoio. Belli i continui cambi di scena e fine in ultimo la scoperta. Scrittura liscia e facile da leggere.

2251 Messaggi in 1902 Discussioni di 354 utenti

Attualmente online: Ci sono 18 utenti online